Cuore un idrogel contro le cicatrici dell’infarto

Italiano femminile preliminari da 436604

L' infarto del miocardio è causato da un restringimento improvviso o dall'occlusione completa dei vasi coronarici che portano sangue ossigenato e ricco di nutrienti alle cellule cardiache. L'interruzione improvvisa del flusso sanguigno porta in pochi minuti alla sofferenza cellulare e seguentemente alla morte del tessuto vascolarizzato da tali arterie. Il riconoscimento tempestivo della sintomatologia e il trattamento precoce riducono i danni a carico del miocardio e la mortalità. La causa più frequente di occlusione è la trombosi, solo raramente essa è dovuta ad uno spasmo delle coronarie. La trombosi è una conseguenza naturale dell' aterosclerosi formazione di placche ateromatose sulla superficie interna dei vasiprocesso di lunga durata favorito da comportamenti ed abitudini di vita scorrette, che si sommano a familiarità e a patologie più o meno note. Elenchiamo a questo punto i principali fattori di rischio :. La persona che crede di trovarsi di fronte ad un soggetto colpito da infarto deve chiamare immediatamente il e, tenendosi in contatto con questo, eseguire le manovre necessarie nell'attesa dell'arrivo dei soccorsi.

Di infarto non ce n'è un abbandonato, ne esistono vari tipi. Il accidente più noto, quello classico, è rappresentato dall'occlusione acuta e completa di un'arteria coronaria. Ma ci sono anche situazioni in cui l'occlusione è parziale oppure intermittente. In tutti i casi è essenziale intervenire quanto prima, sia per rimuovere l'occlusione dell'arteria e ristabilire il circolo sanguigno, sia per prevenire danni ai tessuti. Ora uno studio accompagnato su modelli animali dall'Università Nazionale d'Irlanda a Galway potrebbe aprire una nuova via di ricerca per provare a ridurre i danni. La nuova possibilità consiste nell'utilizzo di un particolare idrogel, una sostanza che, iniettata nella muro cardiaca, ha mostrato di poter conservare il tessuto e migliorarne la funzionalità dopo un infarto. Questi primi risultati sono pubblicati su Science Traslational Medicine.

È nostro compito riconoscerli e non ignorarli perché potremmo salvare le nostre vite. Quando il tuo corpo ha una cattiva circolazione del sangue, il tuo cervello non riceverà il corretto emissione sanguigno necessario per funzionare correttamente. Attuale è un segno che potresti individuo in pericolo, quindi consulta un clinico se il sudore freddo e le vertigini non diminuiscono. Questo è ciascuno dei segnali di attacco cardiaco più evidenti. Si chiama angina. Questa è una condizione che si presenta quando il tuo cuore non riceve abbastanza sangue ricco di ossigeno. Molte persone ignorano questo sintomo perché pensano affinché sia solo indigestione. Ma se la pressione è costante ed è un chiaro segno di infarto.