Fiat 500 – Love & Sex Travel List

Invito al 351255

Per questa ragione, abbiamo pensato che fosse cosa buona e giusta celebrare i momenti e i look più luminosi di una personalità tanto rivoluzionaria guai a chiamarla icona, per lei quelle stanno solo al cimitero da aver influenzato la moda e la cultura dagli anni Sessanta ad oggi. In realtà già dipingeva, ma nessuno sapeva della sua arte. A lei lo stile del maestro non piaceva, preferiva Picasso, tuttavia tra loro scatta qualcosa, un sodalizio artistico, e Lear gli rimane accanto, divenendone la musa. Magnetica, alta, magrissima, bionda e con gli zigomi acuminati: la moda non era pronta per lei fino a quando diventa improvvisamente celebre la modella Francois Hardy, spigolosa quanto Amanda, che apre la strada a una cultura visuale della moda più aperta.

Avete presente quegli affarini ke si attaccano al cellulare ke adesso vanno innumerevole di moda? Un mommo pari ad un totem Si credono fighi?? Lucette di Natale intermittenti