Testimonianze dal set

Donna per girare 562334

I tecnici hanno scaricato i materiali a San Marco, oggi cominceranno a girare la «fuga» in una città ancora deserta. Quella che ha trovato anche Vittoria Puccini, protagonista della produzione Rai «Non mi lasciare»: le riprese si sono concentrate in questi giorni alla stazione ferroviaria, poi si sposteranno a piazzale Roma e a Tolentini. Tra Rialto Pescheria e piazza San Marco saranno girate invece le ultime scene di «Across the River and Into the Trees», tratto dal romanzo di Ernest Hemingway «Di là dal fiume e tra gli alberi», della regista Paula Ortiz con Liev Schreibernoto per essere il protagonista della serie tv Ray Donovan. Film, documentari, pubblicità. Cesare Bocci e Mediaset hanno voluto partire proprio da Venezia alla scoperta delle bellezze italiane «La grande bellezza» è andata in onda un paio di settimane fa in prima serata su Canale 5. La pandemia ha colpito duro, le calli sono vuote, gli hotel aperti qualche decina e anche i Caffè storici di San Marco hanno dovuto alzare bandiera bianca, e forse proprio per questo le major hanno scelto la laguna, senza turisti, caos e gimkane da fare per poter girare le scene. Non solo per le produzioni cinematografiche, anche per la moda e gli eventi», dice Venturini.

Lavoravo nel teatro di sperimentazione, nei teatri di cantina, e non era arduo incontrarlo in queste occasioni. Conoscevo addirittura sua madre Susanna. Lo incontrai avanti un paio di volte in metodo informale, poi venni chiamato per capire il copione. E mi disse attuale è un copione tremendo, se lo legga e poi mi saprà discorrere cosa ne pensa.

Da allora, la maggior parte dei suoi 14 film hanno cercato di approfondire, in modo spesso satirico, i rapporti fra uomini e donne in una società che cambia, compreso questo adatto più recente, Scenes from a mall Storie di amori e infedeltà. Egli avvocato, lei psichiatra, entrambi continuamente interrotti dal suono dei loro beepers, passano ore e ore a litigare e fare pace, a confessarsi i rispettivi tradimenti e risentimenti, passando dal ripudio al sesso in un cinema durante una proiezione di Salaam Bombay finché si scambiano regali e comprano il sushi per gli amici invitati a festeggiare a casa loro. Tutti pensano che il film sia autobiografico bensм non è vero, dice il coordinatore di Nemici, una storia d' affetto e Alex in Wonderland, appena tornato da un viaggio in Nepal affinché lo ha consolato dalle recensioni per lo più negative ricevute negli Stati Uniti. Ho fatto tanti film sul matrimonio, sono sposato con la stessa donna da più di trent' anni ed è un soggetto che continua ad affascinarmi. Come è nata l' idea di Scenes from a mall? Io faccio la spola fra New York e Los Angeles da 16 anni, e nell' ultimo paio di anni quando sono qui in California mi ritrovo a frequentare sempre più spesso i centri commerciali perché sono gli unici posti dove puoi trovarti in mezzo alla gente, visto affinché per la strada non c' è mai nessuno a camminare!