Sesso: perché fa bene e quante volte farlo

Prima volta 162859

Mi è sempre piaciuto fare l'amore. E ho cominciato piuttosto presto. A 16 anni. Il mio primo ragazzo si chiamava Enrico. È successo in montagna, durante una settimana bianca. Abitava a Torino, come me, e studiava giurisprudenza. Era più o meno l'una del mattino, lui mi ha dato un bacio e mi ha detto: Ti accompagno. Ci siamo fermati nel parcheggio dietro a casa sua, me lo ricordo benissimo.

Addensato, non è necessario avere una causa precisa. Ma il discorso vale per ogni fascia di età, per ciascuno stagione della vita, per le questioni o le motivazioni più diverse: la fine di una storia, la aviditа di ritrovarsi, il calo della eros, ragioni di salute, una scelta motivata da ragioni individuali. Ovviamente, se si interrompono i rapporti sessuali occorre augurarsi, con una certa probabilità, una progressione di cambiamenti nel proprio organismo e nel proprio umore. Ma in media la reazione più immediata ruota attorno alla libido , in uno ambiente nel quale i desideri sessuali tendono ad affievolirsi.

E finalmente ora hai trovato la fanciulla giusta per lasciarti andare e analizzare la tua prima avventura omosessuale. Bisognerebbe, infatti, uscire da ogni forma di auto-etichettamento, che rischia solo di aggravare e confondere, per accedere, invece, all'intensità dell'emozione che ti porta verso attuale atto. Le valutazioni con te stessa sui perché possono aspettare. La nudità creerà meno imbarazzi con una femmina, perché sentirai meno la paura del giudizio, quindi esponiti con serenità. Autenticazione che è la prima volta e magari lei è più esperta, caccia solo di farti condurre in attuale gioco erotico. Ascolta il tuo massa, rilassati e lasciati andare al capriccio di questa esperienza. Piuttosto segui le tue sensazioni, rispettale perché possono insegnarti nuove e importanti cose. Ci sarà tempo per fare valutazioni più precise sulla tua sessualità. Il fatto affinché tu non lo abbia mai costruito non significa che devi restare avvicendamento e immobile.