Orgasmo: Cos’è? Come Funziona e A Cosa Serve

Orgasmo multiplo per 494145

Per sapere cos'è un orgasmo bisogna provarlo. Forse è per questo che le ricerche scientifiche sul piacere scarseggiano: perché è qualcosa di ineffabile, misterioso, complesso. A cercare di chiarirlo, finalmente, arriva il primo studio sulle italiane e l'orgasmo : Il piacere al femminile. Miti e realtà nella funzione orgasmica nella donne Franco Angeli nel quale Roberto Bernorio, ginecologo, e Milena Passigato, psicologa, hanno raccolto le esperienze con l' orgasmo di 1. Altri dati li fornisce lo studio Erosfem dell'Associazione italiana sessuologia psicologia applicata, che ci fotografa più consapevoli della nostra sessualità. Ecco perché. È un'insoddisfazione che riguarda l'otto per cento delle donne. Deve essere sicura e fidarsi del partner, perché privilegia la relazione rispetto al piacere puro», dice Milena Passigato, psicologa.

Sapevi che grazie al Tantra è effettuabile sperimentare ben 5 diversi tipi di orgasmo femminile? Ma vediamo da adiacente 5 tipi di orgasmo nella Femmina e le tecniche per raggiungerli:. Individualitа credo invece che sia importante avanzare un passo alla volta e affinché questo primo tipo di orgasmo effeminato sia molto importante come punto di partenza per sperimentare i successivi. Un ottimo modo è quello di attivitа delle piccole rotazioni con la avanguardia delle dita intorno al clitoride. Puoi usare un solo dito o più di uno. Per avere un orgasmo clitorideo più intenso e preparare il terreno ai successivi i l appartato sta nella la respirazione.

L' orgasmo è la massima espressione dell'eccitazione sessuale che consegue alla stimolazione psicologica e fisica delle zone erogene e degli organi sessuali. Dal punto di vista fisiologico, l'orgasmo consiste in un complesso di reazioni neuro-muscolari involontarie e di breve durata che nell' adulto esitano nell' eiaculazione , mentre nella donna comportano una serie di contrazioni perivaginali. Chiamato anche acme o climax , l'orgasmo si manifesta come una potente sensazione di piacere fisico e mentale , spesso paragonata ad una scarica elettrica o ad un'esplosione, all'apice della tensione erotica accumulata durante l'esperienza sessuale. Gli orgasmi maschili e femminili sono controllati dal sistema nervoso accidentale o autonomo. Per molti aspetti, la risposta sessuale dell'uomo e della femmina sono simili. La stimolazione psicologica e meccanica dei genitali e delle altre zone erogene attivano nel corso dell'eccitamento le stesse vie nervose autonome, insieme la differenza che nei maschi esiste una maggiore attivazione dell'area occipitale visiva, mentre nelle femmine coinvolge soprattutto l'area temporo-parietale. Durante la fine degli anni '50 e l'inizio degli anni '60 dello scorso secolo, William H.

Beni un orgasmo e viverlo appieno è una cosa estremamente seria. Peccato affinché ancora oggi sull'argomento vi siano arretratezza, riserve, e ancora peggio, tabù, affinché non consentono alla maggior parte delle persone di godersi quest'esperienza fino in fondo. Insomma, le vedute per arrivare il piacere si allargano sempre di più. Ma per esempio, avete giammai preso in considerazione la ginnastica? Se allenato con costanza questo muscolo diventa più elastico e forte ed è un vero alleato per sentire orgasmi più intensi e vivere una nuova intimità col partner. Assolutamente no! Affinando questa tecnica sessuale si potrebbe ancora arrivare a godere di orgasmi multipli.

Anche voi non lo avete mai esausto, ma esso è possibile e lo è anche negli uomini, diversamente da quanto si potrebbe pensare. Quindi, in un orgasmo multiplo non si possono evidenziare dei periodi refrattari. A attuale punto, ci si potrebbe chiedere se tutti possano raggiungere un orgasmo molteplice, oppure se questo sia riservato esclusivamente a pochi, e fortunati, soggetti. Affare iniziare col dire che un orgasmo multiplo non deve essere visto come superiore rispetto a quello singolo, anzitutto in termini di qualità. Esistono elementi che anche nelle donne possono consegnare ad una difficoltà a raggiungere orgasmi multipli, tra i quali si fa rientrare il periodo refrattario femminile. Difatti, per alcune donne esiste un epoca, dopo il primo orgasmo, nel quale diventa fastidioso anche il più agevole tocco riservato al clitoride, che potrebbe essere diventato ipersensibile. Inoltre, esistono addirittura tecniche meno sofisticate per evitare il periodo refrattario post orgasmico. Per attuale tali tecniche dovrebbero vedere un collocazione limitato, in quanto non proprio salutari se praticate senza una guida. Esistono, poi, uomini che naturalmente hanno un periodo refrattario molto limitato, soprattutto in giovane età e che, quindi, possono arrivare anche a provare più orgasmi in modo consecutivo.