La nostra gente

Finanziamenti a persone 200221

Email Giurlani I finanziamenti annunciati andranno equamente divisi PESCIA - Nell'ormai quotidiano passaggio al Mefit nei giorni di apertura, per i quali lo stesso primo cittadino si è assunto le sue responsabilità visto che a livello di codici ateco la possibilità di farlo era controversa, il sindaco di Pescia Oreste Giurlani ha fatto il punto della situazione riguardo un settore, quello del florovivaismo, che è uno dei punti centrali del programma amministrativo della maggioranza che governa la città. Le buone notizie arrivano dalla giornata di mercoledi 13 maggio, sia dalla conferma che il progetto legato al piano integrato del risorto distretto florovivaistico che unisce Pescia a Lucca è stato ammesso al finanziamento dalla regione Toscana, aprendo ottime opportunità di sviluppo di un settore che ha bisogno di rilancio, che dalle dichiarazioni del ministro Bellanova che ha annunciato nella conferenza stampa della serata che per il florovivaismo sono previsti stanziamenti pari a milioni. Una cifra importante, che non potrà certo ignorare Pescia e il suo tessuto aziendale e produttivo, fra i più importanti d'Italia. Queste buone notizie si aggiungono a quelle trapelate in questi giorni e che provengono essenzialmente dalla regione Toscana e in particolare dall'assessore Marco Remaschi che si è spesso incontrato virtualmente con Oreste Giurlani per trattare della possibilità di finanziamento di una piattaforma digitale che sarà presto online per esporre in questa vetrina tutta l'eccellente produzione pesciatina e non solo.

Le buone notizie arrivano dalla giornata di mercoledi 13 maggio, sia dalla accertamento che il progetto legato al liscio integrato del risorto distretto florovivaistico affinché unisce Pescia a Lucca è ceto ammesso al finanziamento dalla regione Toscana, aprendo ottime opportunità di sviluppo di un settore che ha bisogno di rilancio, che dalle dichiarazioni del cancelliere Bellanova che ha annunciato nella colloquio stampa della serata che per il florovivaismo sono previsti stanziamenti pari a milioni. Basterebbe che queste persone facessero un giro fra gli operatori per capire che chi lavora davvero ed è preoccupato per il suo futuro vuole vedere i fatti e il mio impegno su questo versante è fuori discussione- valuta Oreste Giurlani, riallacciandosi a dichiarazioni uscite in queste ore-. Una attenta e equa distribuzione dei contributi sarà essenziale e su attuale punto vigileremo con grande attenzione. Complessivo questo mentre sono stati investiti 3,5 milioni di euro per mettere a norma il Mefit, dei quali ben mila dalle casse del comune, in attesa di una nuova tranche di lavori che potrebbe essere a effimero finanziata. Stiamo pensando insieme alla amministrazione del mercato a come sistemare in sicurezza gli oltre espositori che normalmente lo utilizzano, mentre metteremo in atto anche qualche esenzione fiscale per agevolare la ripresa di un settore conclusivo per il nostro sistema economico caratteristico.